Dubia in meliorem partem interpretari debent

La psicologia giuridica è una disciplina che applica le conoscenze e le tecniche della psicologia ai diversi aspetti del mondo legale e forense.

L’attività psicologica in ambito forense ha una sua legittimità scientifica autonoma e si concretizza in interventi di ausilio mediante consulenze in ambito sia penale che civile, per cause in essere o per eventi già accertati.

Inoltre, la psicologia giuridica può rappresentare un valido strumento non solo nelle aule di tribunale, ma anche dentro lo studio legale, affiancando l’avvocato in tutti i passaggi più significativi della pratica forense.


Esperienze e collaborazioni

Ho iniziato la mia esperienza pratica nel 2008 facendo uno stage presso lo Studio Legale Gulotta-Varischi-Pino, partecipando alle attività dell’equipe psico-forense istituita dal Prof.Gulotta, mio mentore.

Dal 2010 al 2015 ho affiancato la Dr.ssa Rosandra Ferrario, Psicologa, Esperta in Criminologia Clinica e in Psicologia Giuridica e Forense, Consulente Tecnico per il Tribunale Ordinario e per il Tribunale per i Minorenni di Milano, ex Giudice Onorario del Tribunale per i Minorenni di Milano.

Dal 2012, inoltre, sono Tecnico Ausiliario per le Valutazioni Psicodiagnostiche.

Dal 2010 svolgo attività di Consulente Tecnico di Parte in tutta Italia sia in materia civile che penale.

Dal 2016 sono Consulente Tecnico d’Ufficio presso il Tribunale Ordinario di Milano.

Collaborazioni:

  • Centro di Psicoterapia Integrata Crisalide Saronno – Area Psicoforense
  • Centro Clinico Tandem Sesto Calende – Area Psicoforense
  • Agenzia Investigativa Centro Servizi Investigativi Milano – Area Psicologia Investigativa
  • De Micheli Lanciani Motta Psicologi del Lavoro Associati Milano – Consulente Psicologia Giuridica

Consulenze tecniche

Spesso capita, nel mondo del diritto, che il Giudice abbia bisogno di uno sguardo in più per prendere la sua decisione, un punto di vista diverso da quello giuridico, un approfondimento specifico che gli permetta di emettere la sua sentenza in modo più consapevole e sicuro.

In questi casi, il Giudice richiede la cosiddetta Consulenza Tecnica nominando uno psicologo giuridico di sua fiducia (chiamato CTU – Consulente Tecnico d’Ufficio) che di fatto viene delegato nell’analizzare la situazione in esame seguendo specifiche procedure.

Le singole parti hanno il diritto di nominare un loro consulente tecnico (chiamato CTP – Consulente Tecnico di Parte), uno psicologo giuridico che presenzierà a tutti gli incontri della Consulenza Tecnica rappresentando il proprio cliente e diventando per lui un punto di ascolto e di rielaborazione.

La Consulenza Tecnica si concretizza in una serie di incontri obbligatori e termina con una relazione che verrà poi consegnata al Giudice, dandogli così quello “sguardo diverso” necessario alla presa di decisione.

Consulenze in ambito civile:

  • Separazioni e divorzi
  • Affidamento minori
  • Affidamento eterofamiliare
  • Adozione nazionale ed internazionale
  • Valutazione del danno biologico
  • Valutazioni pro-veritate

Consulenze in ambito penale:

  • Valutazione dell’imputabilità
  • Valutazione della personalità del minore autore di reato
  • Valutazione della responsabilità penale
  • Valutazione della pericolosità sociale
  • Valutazione dell’attendibilità del testimone
  • Raccolta della testimonianza (audizione protetta)
  • Criminal profiling
  • Vittimologia
  • Valutazioni pro-veritate

Specializzazioni in:

  • Sindrome di Stoccolma: stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta, in alcuni casi, in vittime di episodi di violenza fisica, verbale o psicologica
  • PAS – Sindrome di Alienazione Genitoriale: disturbo psicologico che può insorgere nei figli, tipicamente a seguito del loro coinvolgimento in separazioni conflittuali non appropriamente mediate
  • Danno da mobbing

Valutazioni psicodiagnostiche

Durante una Consulenza Tecnica, il CTU può richiedere approfondimenti ulteriori che vengono effettuati da esperti chiamati Tecnici Ausiliari.

Tra gli approfondimenti, può chiedere la Valutazione Psicodiagnostica, ovvero un’analisi dei soggetti in esame attraverso l’utilizzo di Test Psicologici.

Le parti, previa accettazione da parte del Giudice, possono nominare un loro esperto per avere un parere specialistico sul lavoro che svolgerà il Tecnico del CTU.

Svolgo attività sia di Tecnico Ausiliario del CTU che di Parte.

Test più utilizzati:

  • Rorschach con metodo Exner (patentino)
  • MMPI-2-R
  • SCID-I e SCID-II
  • The Blacky Pictures
  • Reattivi Carta/Matita
  • ORT
  • WISC-V
  • WAIS-R

La batteria di test viene costruita in base alle richieste specifiche.


Per collaborazioni e consulenze

Contattami