Il danno psichico appartiene alla categoria dei danni non patrimoniali, cioè dei danni che non interessano il patrimonio del soggetto, ed è una subspecies del danno biologico.

Per danno psichico s’intende la lesione della salute psichica dell’individuo che consiste nell’alterazione patologica dell’integrità psichica e dell’equilibrio di personalità, provocata da un evento traumatico di natura dolosa o colposa, che limita notevolmente ed in maniera durevole l’esplicazione di alcuni aspetti della personalità nel regolare svolgimento della vita quotidiana.

Il danno psichico, in quanto biologico, è riconosciuto come risarcibile dalla giurisprudenza, e il consulente tecnico viene chiamato ad accertare la reale sussistenza di tale danno nel caso concreto, con riferimento alla quantificazione e alla valutazione in termini monetari del danno stesso.

Hai bisogno di una consulenza?

Contattami